Wadi Rum

Il deserto del Wadi Rum, che in arabo significa “Valle della Luna”, è uno degli ambienti più spettacolari e mozzafiato di tutto il Medio Oriente e perfino il grande Lawrence d’Arabia definì quest’area come “un’ampia, risonante d’echi lontani e divina”. Scopri subito i nostri tour per organizzare la tua escursione nel Wadi Rum!
L’area di Wadi Rum conserva tutt’ora numerose tracce lasciate dalle civiltà che l’hanno abitata: incisioni rupestri, iscrizioni thamudene ed anche un semidiroccato tempio nabateo.

PATRIMONIO DELL’UMANITà: 2011 (scheda Unesco)

Cosa fare nel Wadi Rum

Si possono fare trekking e arrampicate.
Si può assistere alla preparazione del tradizionale cibo beduino, che viene cucinato interamente sotto la sabbia.
Si può gustare dell’ottimo cibo del deserto e del dolcissimo tè beduino alle spezie.
Si può ballare sulla musica e sui canti dei beduini. Oppure si può godere di assoluto silenzio e pace.
Ma soprattutto… Si può godere di uno dei cieli stellati più spettacolari di sempre (soprattutto se deciderete di alloggiare nelle spettacolari Bubble!)

Escursione in Jeep

Una delle esperienze che non puoi sicuramente perderti è l’escursione in Jeep nel deserto.

Wadi Rum Jeep Tour

Come entrare nel deserto

Se non siete in possesso del Jordan Pass, il costo di ingresso al deserto del Wadi Rum è pari a 5JD. Il biglietto va acquistato una volta arrivati nel centro visitatori. Le visite guidate comprendono le classiche tappe presso i luoghi più spettacoli e suggestivi di questo angolo del nostro Pianeta. Al momento della prenotazione del tour si può tranquillamente scegliere la tipologia e la durata della gita, cercando ovviamente di vedere il più possibile.

I luoghi da scoprire

Il tour riprende per raggiungere la famosa roccia a forma di fungo, luogo imperdibile per scattare un memorabile selfie, e da lì si raggiungono poi le dune di Wadi Um Ishrin, praticamente le uniche di questo deserto, che possono raggiungere anche 20-25 metri di altezza. Queste si sono formate secoli fa e sono rimaste intatte perché ubicate a ridosso di un rilievo, il Jabal Umm Alaydya. Si può salire, con un poco di fatica, sulla loro sommità per ammirare un meraviglioso panorama del deserto. Da non perdere, inoltre, i canyon Jabel Khazali e Al Mahana.

Per maggiori informazioni leggi il nostro articolo del blog in cui ti raccontiamo tutte le tappe che non puoi perderti durante il tour nel deserto!

sun-city-camp-wadi-rum

Dormire in una bolla nel deserto del Wadi Rum

Ebbene si! nel deserto del Wadi Rum è possibile dormire in una bolla: strutture proprio a forma di bolla che regalano un’esperienza unica.

Leggi l’articolo sulle bolle nel wadi rum: come raggiungerle e come sono fatte.

Wadi Rum – Patrimonio dell’ Umanità

Sembra quasi che la natura si sia divertita a creare monumenti di roccia e a scavare profonde gole fra la sabbia; è la terra d’origine dei beduini, popolazione dalle antiche origini che, oggi, si sono adattati ai ritmi ed alle abitudini moderne ed accolgono i turisti per trasmettere loro tutta la magia del “deserto rosso”, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 2011.

Affidati ad una guida esperta

Chiunque decida di trascorrere un po’ di tempo nel Wadi Rum deve necessariamente affidarsi ad una guida esperta non solo per evitare di perdersi, ma anche per essere sicuro di non mancare nessuno scorcio di questo ambiente spettacolare. Si può optare per un tour rapido, che si conclude nell’arco di una giornata, oppure per una gita più lunga, magari di un paio di giorni. Questa scelta sarebbe da preferire perchè permette di provare l’irripetibile emozione di dormire sotto un cielo stellato spettacolare, in una tipica e pittoresca tenda beduina. 

Il paesaggio

Generalmente ci si sposta con fuoristrada oppure a dorso di cammello, ma alcuni luoghi più nascosti si possono raggiungere soltanto facendo trekking fra le rocce ed i sentieri. La particolarità del deserto del Wadi Rum, infatti, sta nel fatto che, a differenza di altri deserti, non è composto soltanto da vaste dune di sabbia, ma agli occhi dei visitatori appare come un ambiente quasi lunare, con ampie distese di terra rossa intervallate da blocchi di roccia plasmata dal vento. 

Wadi rum fiori

Il Turismo nel Wadi Rum

Il turismo iniziò a raggiungere il deserto del Wadi Rum in tempi relativamente recenti, quando nel 1984 un gruppo di scalatori inglesi capitanati da Tony Howard e Di Taylor chiesero al ministero del Turismo il permesso per poter monitorare le potenzialità escursionistiche ed alpinistiche della zona. Da allora, il deserto del Wadi Rum è diventato una metà sempre più gettonata.

Il turismo in crescita, però, non ha fino ad ora danneggiato l’ambiente. L’area di Rum, infatti, è protetta e posta sotto il controllo dell’ASEZA, l’autorità municipale di Aqaba, che ha il compito di incentivare il turismo sostenibile e limitare il degrado della zona.

Questa particolare attenzione ha fatto sì che il Rum fosse dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 2011.In sintesi, chiunque venga in Giordania, non può mancare di visitare il deserto del Wadi Rum!

Wadi Rum notte

Lawrence d’Arabia

Il Wadi Rum è così noto anche perché legato a Lawrence d’Arabia, il famoso agente segreto inglese, che vi abitò per circa due anni (dal 1916 al 1918). Nel deserto rosso si trova, oltre a quella che si pensa essere stata la sua casa, anche la sorgente di Shelaali, nota anche come Sorgente di Lawrence, citata nella sua opera “I sette pilastri della saggezza”. Si tratta di un ambiente estremamente piacevole, e adatto per un momento di riposo, dove poter godere del fresco e della vegetazione circostante.

Dove dormire nel Wadi Rum

Come spostarsi dal Wadi Rum

Dal Wadi Rum ad Aqaba

Per viaggiare dal Wadi Rum ad Aqaba potete prendere il bus privato della compagnia JETT, che parte dal centro visitatori di Wadi Rum 17:00 (12JD). In alternativa, potete prendere un taxi (40JD). Tempo di percorrenza: 2 ore.

Dal Wadi Rum a Petra

Per spostarvi dal Wadi Rum a Petra potete prendere il bus pubblico che parte dal Centro visitatori del Wadi Rum alle 8:30 (7JD). In alternativa potete prendere un taxi (40JD). Tempo di percorrenza: 2 ore.

Dal Wadi Rum al Mar Morto

Per viaggiare dal Wadi Rum al Mar Morto l’opzione più economica è quello di tornare ad Aqaba con il bus JETT, che parte dal centro visitatori del Wadi Rum alle 17:00 (12JD), per poi prendere (il giorno dopo) il bus JETT da Aqaba al Mar Morto. In alternativa potete prendere un taxi dal Wadi Rum al Mar Morto (110JD). Tempo di percorrenza: 6 ore.

Cerchi un'esperienza unica?

Parti con noi alla scoperta della Giordania!

Last Updated on Ottobre 16, 2021 by Martina

Mini GUIDA sulla Giordania

Inserisci la mail per ricevere la nostra mini guida.

Organizziamo il tuo viaggio in Giordania